Raf Ferrari ritorna per la seconda volta nel Regno Unito ad Edimburgo (21 Marzo)

LondonONE radio

Londra (Paolo Delprete) Dopo il grande successo al Jazz Festival scozzese di Aberdeen, ad Edimburgo e Belfast, il quartetto del pianista Raf Ferrari ritorna per la seconda volta nel Regno Unito.
Ancora una volta ad Edimburgo (21 Marzo), dove l’evento sarà realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura della città, per la prima volta nel Galles, a Cardiff (20 Marzo) e a Bristol (22 Marzo).


Raf Ferrari 4tet che si compone dell’omonimo leader, compositore e pianista e rispettivamente di Vito Stano al violoncello, Claudio Sbrolli alla batteria, Andrea Colella, al contrabbasso, porterà in giro i successi musicali dei primi dischi insieme ad alcune anteprime dal prossimo disco che vedrà la luce alla fine di quest’anno.

Il suo universo musicale è lirico e ispirato, elegante e sofisticato, fatto di contrasti e dualismi attraverso un mix originale di melodia, ritmo e improvvisazione. 
Con l’uscita del primo disco Pauper (2009) il quartetto si esibisce in prestigiosi festival e comincia a collaborare con importanti nomi del jazz Italiano primo fra tutti Gabriele Mirabassi.
Il disco Venere e Marte (2013) vede la partecipazione diretta di Mirabassi confermandone il sodalizio artistico. Nel gennaio 2013 in occasione della seconda edizione di JAZZIT AWARDS  gli editori della rivista italiana JAZZIT, premiano Venere e Marte fra i dischi migliori dell’anno.


Menzionato sul Dizionario del Jazz (FELTRINELLI, 2014) da Flavio Caprera

TRA I MUSICISTI PIU’ RAPPRESENTATIVI DEL PANORAMA NAZIONALE
Raf Ferrari col suo quartetto ha recentemente avviato una serie di concerti all’estero cui è seguita l’importante collaborazione discografica con l’etichetta norvegese Losen Records. 


Il suo ultimo disco Quattro (LOSEN) lo ha spinto sui palchi della Slovenia, Norvegia, Svezia, Germania, Danimarca, Belgio, Lussemburgo, Francia, Irlanda del Nord e di recente in Scozia a Edimburgo e all’Aberdeen Jazz Festival.
Ha collaborato dal vivo e discograficamente con Gabriele Mirabassi, Fabrizio
Bosso, Javier Jirotto, Rodolfo Maltese, Ian Paice, Herbie Goins.

Desktop only