La storia dell’albero di Natale a Trafalgar Square

Londra (Dorothy Amo) – La tradizione dell’albero di Natale a Trafalgar Square a Londra ha origini che risalgono al periodo post-bellico, ogni anno la città di Oslo, in Norvegia, dona al Regno Unito un albero come segno di gratitudine per il suo supporto durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il nostro servizio per RAI ITALIA E RAI RADIO 2:

La storia specifica inizia nel 1947, quando il re Haakon VII di Norvegia ha donato il primo albero di Natale a Trafalgar Square. Questa donazione è stata un gesto di riconoscenza nei confronti della Gran Bretagna per il suo ruolo di supporto e solidarietà durante l’occupazione tedesca della Norvegia durante la guerra.


L’albero norvegese è diventato un simbolo di amicizia e di ringraziamento, e da allora, la Norvegia continua a donare annualmente un grande albero a Londra. La selezione
dell’albero è un evento significativo in Norvegia, e di solito viene scelto un abete rosso alto e imponente. L’albero viene poi tagliato nelle foreste norvegesi e trasportato in nave fino a Londra.


La cerimonia di accensione delle luci sull’albero di Trafalgar Square è un evento pubblico che attira molte persone, che coinvolge molti rappresentanti del governo norvegese e britannico. La luce dell’albero simboleggia la speranza e l’amicizia tra i due paesi e viene solitamente illuminato all’inizio di dicembre e rimane in posizione fino a poco dopo il Capodanno.


La tradizione continua a rappresentare un legame speciale tra la Norvegia e il Regno Unito, e l’albero di Natale di Trafalgar Square è diventato un’icona del periodo natalizio a Londra. La sua storia riflette un gesto di gratitudine e amicizia che è stato mantenuto per decenni.

Image courtesy of Brooks DeCillia – Unsplash

Desktop only