La musica italiana ha ottenuto un notevole successo all’estero ricavi che superano i 26 milioni di euro

LodnonIONE radio La musica italiana ha ottenuto un notevole successo all'estero ricavi che superano i 26 milioni di euro

Londra ( P.B.O) La musica italiana ha ottenuto un notevole successo all’estero nel 2023, con ricavi dall’export che superano i 26 milioni di euro, registrando un aumento del 20% rispetto al 2022, secondo i dati forniti da Deloitte per FIMI.

Negli ultimi 4 anni, l’ascolto di brani italiani all’estero è cresciuto del 130%, rappresentando un notevole recupero rispetto all’anno della pandemia del 2020. Enzo Mazza, CEO di FIMI, attribuisce questi successi agli investimenti delle case discografiche nel repertorio locale e all’innovazione digitale.

Il Festival di Sanremo ha contribuito significativamente a questo successo, con ottimi risultati globali per le canzoni in gara. I ricavi digitali hanno registrato un aumento dell’11%, raggiungendo quasi 21 milioni di euro.

Le canzoni sanremesi hanno dominato le classifiche globali di piattaforme audio e video, come dimostrato dai numeri record su Spotify e YouTube durante la settimana del Festival.

Grande ruolo anno avuto le radio italiane anche all’estero, sopratutto in GB, che spesso viene “dimenticata” perché fuori dall’Europa, ma che in realtá hanno e stanno facendo un lavoro di grande livello per la musica italiana e internazionale.

Le radio hanno sempre di piú un ruolo importante nella musica, spezzando la retorica che le radio sono finite con l’era social, quando invece sono le prime a diffondere la musica ed é ancora la prima fonte di ascolto della musica e poi le persone vanno a crearsi la propria compilation su Spotify .

In particolare, la playlist “Sanremo 2024” su Spotify è diventata la più ascoltata al mondo, generando un aumento del 10% degli ascolti di musica italiana sulla piattaforma rispetto al 2023.

Anche su YouTube, i videoclip di Sanremo hanno fatto il loro debutto nella ‘Global Charts‘.

Inoltre, i ricavi da royalties su prodotti fisici, sincronizzazioni e diritti connessi sono aumentati in modo significativo rispetto all’anno precedente.

E aggiungiamo anche che il successo si vede anche dai concerti che ci saranno all’estero e in particolare in UK

Desktop only