I Londinesi pazzi per la mostra sull’impero Romano al British Museum

I Londinesi pazzi per la mostra sull'impero Romano al British Museum

Londra ( Paolo Ricciardi) Il British Museum di Londra sta attualmente ospitando una straordinaria mostra intitolata “British Legion: Life in the Roman Army”, dedicata all’Impero Romano. La mostra ha ricevuto elogi entusiastici dai principali quotidiani inglesi, che le hanno assegnato cinque stelle su cinque. Questa passione per la storia romana è una caratteristica comune tra gli anglosassoni, evidenziata anche da film come “Il Gladiatore” e dagli scritti della storica Mary Beard.

Il British Museum ha già avuto successo nel 2013 con una mostra su Pompei, che ha aumentato significativamente il numero di visitatori. La corrente esposizione, dedicata alla vita nell’esercito romano, sarà aperta fino al 23 giugno.

La mostra offre una panoramica completa della vita dei legionari romani, con armature, scudi, elmetti e armi, nonché dettagli sulle relazioni, le lettere dei soldati e persino i resti di battaglie cruciali, come quella a Kalkriese nel 9 d.C. La rassegna si immerge anche nella vita quotidiana dei soldati romani, evidenziando i comfort come i bagni riscaldati, le pantofole e i giochi.

La storia della carriera militare romana viene esplorata, iniziando dal sesto secolo a.C. ma focalizzandosi soprattutto sull’epoca dell’imperatore Augusto (63 a.C. – 14 d.C.), quando diventare un soldato era una scelta di carriera con vantaggi come pensioni sostanziose e la possibilità di ottenere la cittadinanza per gli stranieri che entravano nelle truppe ausiliarie.

La mostra cerca di penetrare nelle vite, aspirazioni e paure dei soldati romani comuni, offrendo un ritratto completo della macchina bellica di Roma attraverso le testimonianze dirette dei protagonisti: i soldati stessi. Il Telegraph ha definito la mostra come una delle più potenti nella storia del British Museum, elogiandola per raccontare “vite ordinarie ma straordinarie”.

Desktop only