FPA Media Award: La Regina Camilla sottolinea l’importanza dei reporter di guerra

Londra (Roberta Chiatti) – The Foreign Press Association ha ospitato la regina Camilla in occasione della cena di Gala organizzata per i Media Awards

In tale occasione la Regina ha sottolineato l’importanza dei giornalisti e delle giornaliste che “rischiano la vita” per coprire i conflitti come quelli in Israele, Gaza e Ucraina e ha messo in guardia contro le giornaliste donne “prese di mira sui social media”.

Ma la Regina ha anche voluto affrontare la tematica degli abusi e della violenza sessuale contro le donne nelle zone di guerra denunciando la cultura che “normalizza la violenza sessuale”:

Abbiate la capacità di rompere il silenzio corrosivo che spesso circonda gli abusi” – dichiara la Regina che poi aggiunge: “Portate allo scoperto la voce delle vittime, infrangete i tabù, fate luce su questi crimini atroci e guidate il pubblico su cosa può fare per aiutare

ELLIOTT FRANKS PHOTOGRAPHY

Secondo la Regina chi ha fatto da “apripista” sono state le giornaliste Martha Gellhorn, giornalista durante la Seconda Guerra Mondiale Christiane Amanpour della CNN dichiarando:

“Il loro coraggio è pari solo alla loro convinzione che la verità conta”, ha detto la Regina.

ELLIOTT FRANKS PHOTOGRAPHY

La tematica della violenza sulle donne non è stata casuale perchè, come lei stessa ha ricordato, la Foreign Press Association nacque da giornalisti stranieri che si erano recati a Londra per indagare su Jack lo Squartatore, riconosciuto tuttora come il peggiore femminicida di tutti i tempi.

ELLIOTT FRANKS PHOTOGRAPHY

London ONE radio ha incontrato la Regina Camilla alla cena di Gala in cui il nostro editore Phil Baglini è stato uno dei giudici del Media Award.

Desktop only