Doppio Podio per l’Italia nel Regno Unito

Londra (redazione) – Il podio della cerimonia per la consegna dei Consular Awards 2023 si è ieri sera per due volte tinto del Tricolore. L’organizzazione britannica Embassy Network ha conferito al Console Generale d’Italia a Londra, Domenico Bellantone, il duplice premio di Console europeo 2023 e di Console dell’anno.

La premiazione si è tenuta nel contesto della Conferenza sui Servizi Consolari che si svolge annualmente a Londra e che coinvolge tutte le rappresentanze consolari presenti nel Paese.
Il premio regionale di Console europeo 2023 è stato conferito da un comitato indipendente che ha valutato le candidature sulla base dei risultati ottenuti nel corso dell’anno, delle innovazioni introdotte e dei servizi prestati alla comunità di appartenenza.

Nelle motivazioni del premio al Console Generale Domenico Bellantone il comitato sottolinea “Consul of Europe 2023 for transforming the Consulate into model of sustainability, accessability and inclusivity”.

I sei i vincitori dei premi regionali (Europa, Africa, America, Medio Oriente, Oceania e Caraibi) hanno poi concorso alla votazione per Console dell’anno da parte della platea composta dai membri del corpo diplomatico e consolare presenti che a grande maggioranza ha orientato le proprie preferenza sul Console Generale Bellantone.

La cerimonia di premiazione è stata officiata dal Direttore per gli Affari Consolari del Foreign Office, Jennifer Anderson. Nel discorso di accettazione del duplice riconoscimento il Console Generale Bellantone ha sottolineato come si tratti del frutto di un lavoro di squadra raggiunto grazie al generoso impegno del personale del Consolato:

“È un traguardo che abbiamo conseguito insieme, che insieme celebriamo e che insieme vogliamo dedicare all’Italia e alla straordinaria comunità italiana che giornalmente serviamo con dedizione ed entusiasmo”.

Il Console Generale ha poi proseguito sottolineando come:

“Nello svolgimento dell’attività consolare non si debba mai dimenticare che dietro ogni servizio offerto c’è la vita di una persona, con i suoi bisogni, le sue esigenze, le sue preoccupazioni e le sue necessità. Non bisogna mai dare per scontato il lavoro che giornalmente facciamo perché ogni giorno possiamo incidere sulla vita delle persone”

Desktop only