Chi è Filippo Gori, il primo italiano a diventare CEO per l’Europa di JP Morgan?

LondonONE radio Chi è Filippo Gori, il primo italiano a diventare CEO per l'Europa di JP Morgan?

Londra ( P.B.O) Chi è Filippo Gori, il primo italiano a diventare CEO per l’Europa di JP Morgan? Il banchiere, 49enne, è originario della provincia di Arezzo e ha sempre lavorato all’estero.

Dopo una lunga esperienza a Hong Kong, ora si trasferirà a Londra per guidare l’area Emea. Sarà anche Co-head globale per Investment e Commercial Banking.

Il banchiere italiano Filippo Gori è stato nominato CEO di JPMorgan per la regione EMEA e co-head di global banking.

È la prima volta che un italiano diventa il numero uno di tutte le attività in Europa, Medio Oriente e Africa della più grande banca al mondo sia per total assets che per capitalizzazione di Borsa. Gori sarà anche co-responsabile, insieme a Doug Petno, dell’investment banking e del commercial banking di JPMorgan a livello globale.

Il profilo Filippo Gori, 49enne, originario di San Giovanni Valdarno (provincia di Arezzo), si è laureato all’Università Bocconi di Milano e poi ha iniziato la sua carriera in JPMorgan nel 1999, svolgendo diversi ruoli nelle sedi di Londra e New York. Nel 2013 si è trasferito a Hong Kong dove ha ricoperto vari incarichi fino a diventare Chief Executive Officer di JPMorgan per la regione Asia-Pacifico nel 2019, supervisionando le attività della banca nei 16 Paesi in cui JP Morgan è presente in quella regione. Attualmente, il banchiere toscano risiede a Hong Kong con la moglie e due figli e presto si trasferirà a Londra per assumere il nuovo incarico.

A sostituirlo alla guida dell’area Asia-Pacifico è stato già nominato il banchiere olandese Sjoerd Leenart. Oltre alla nomina a numero uno di JP Morgan per l’area Emea, Gori assume anche, insieme a Petno, il ruolo di co-head a livello internazionale delle attività di global banking.

Si tratta del primo riassetto manageriale deciso dai due co-heads del commercial and investment banking Jenn Piepszak e Troy Rohrbaugh dopo la decisione del gruppo di unificare le attività di commercial, corporate, and investment banking. “Siamo leader di settore a livello globale attraverso il nostro franchise nell’investment banking, nel commercial banking e nel corporate banking franchises – hanno scritto ai dipendenti in un memo interno Piepszak and Rohrbaugh – e non abbiamo dubbi che due eccezionali leader come Filippo e Doug, conosciuti per il loro lavoro, dedizione e integrità continueranno questa tradizione guidandoci verso il futuro”.

L’onoreficenza Pur avendo lavorato sempre all’estero, Gori torna quando può nel nostro Paese ed è molto fiero dell’onorificenza – ben visibile nel suo curriculum – di Ufficiale dell’Ordine della Stella d’Italia insignita nel dicembre 2021 dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

Desktop only