Che significato ha la scenografia del Festival di Sanremo 2024?

LondonONEradio la scenografia 2024

Londra (P.B.O) Gli scenografi Gaetano e Maria Chiara Castelli, incaricati per la ventiduesima e decima volta rispettivamente, hanno rivelato la loro visione per la scenografia del Festival di Sanremo 2024.

Il tema centrale si ispira a un fiore, in particolare all’orchidea, e ha introdotto elementi organici e suggestioni floreali. La scena avrà un fiore che sboccia, con petali esasperati che si estendono anche alle due scale laterali volute da Amadeus, da cui gli artisti in gara scenderanno.

La parte centrale sarà automatizzata, fungendo da “porta” per conduttori e ospiti, sotto la quale sarà posizionata l’orchestra.

Un elemento chiave della scenografia sarà l’illuminazione, realizzata con materiali semitrasparenti che possono alternativamente simulare vetri o specchi. Questo approccio innovativo all’illuminazione, integrato strettamente con la scenografia, promette effetti sorprendenti e trasformazioni dinamiche sul palco dell’Ariston.

Il lavoro, iniziato a marzo del 2023, è stato definito impegnativo e complesso, coinvolgendo direttamente il direttore della fotografia Mario Catapano e il gruppo responsabile della grafica. La platea stessa sarà coinvolta nella scenografia con l’introduzione di un elemento specchiato sospeso.

Il processo di realizzazione ha avuto inizio con la costruzione della scenografia al Teatro Ariston nei primi giorni di dicembre, coinvolgendo il collaboratore Manuel Bellucci e i professionisti Rai della scenografia, luci e grafica. L’obiettivo è creare una cornice televisiva e teatrale degna e suggestiva per il quinto Festival di Amadeus.

Clicca qui e leggi gli altri articoli di Sanremo e da Sanremo

Desktop only