๐‘น๐’‚๐’š-๐‘ฉ๐’‚๐’: La storia di una grande marchio ma lo sapevate che….

LondonONE radio

Londra ( Alessandro Scaglione) Figlio di un fornaio bavarese, Johann Bausch non fa a tempo a sbarcare nello Stato di New York che l’epidemia di colera del 1850 travolge Buffalo. Scampato miracolosamente al micidiale batterio, avvia un piccolo gabinetto ottico. Gli occhiali sono costosi. Servono soldi.

Johann Bausch

Chiede al connazionale Heinrich Lomb, emigrato anche lui in cerca di fortuna, che ci mette 60 dollari (ca. 2.000 $ di oggi) e diventa socio.

Un giorno a spasso per New York, Bausch si imbatte in un pezzo di gomma vulcanizzata. Capisce che รจ un materiale lavorabile. Puรฒ sostituire corno, oro e tartaruga, materiali dai prezzi stellari nelle montature degli occhiali. Sarร  la Guerra di Secessione a dargli ragione, coi materiali pregiati che scarseggiano dalle importazioni.

Con la Prima Guerra Mondiale arriva la svolta tra commesse militari e la felice collaborazione con Carl Zeiss, il mito dell’ottica tedesca che aprirร  le porte della fotografia e del cinema e che si interromperร  solo nella Seconda Guerra Mondiale, dati gli opposti schieramenti.

Ma ๐—•๐—ฎ๐˜‚๐˜€๐—ฐ๐—ต+๐—Ÿ๐—ผ๐—บ๐—ฏ รจ giร  nel mito dal 1937 con gli ๐ด๐‘ฃ๐‘–๐‘Ž๐‘ก๐‘œ๐‘Ÿ, gli occhiali a goccia per piloti che volano sempre piรน in alto e dunque sempre piรน vicini ai raggi solari (ray) che devono contrastare (ban). Nasce cosรฌ il marchio ๐‘น๐’‚๐’š-๐‘ฉ๐’‚๐’.

Sarร  poi il cinema a fare il resto, portando al successo planetario non solo gli Aviator indossati da Tom Cruise in Top Gun, ma anche l’altro blockbuster della casa americana: i ๐‘Š๐‘Ž๐‘ฆ๐‘“๐‘Ž๐‘Ÿ๐‘’๐‘Ÿ che saranno indossati da tutta Hollywood, da Marilyn Monroe ai Blues Brothers (nella foto interpretati da Dan Aykroyd, nato in una famiglia molto cattolica che lo avvierร  al seminario dal quale verrร  espulso appena diciassettenne perchรฉ ritenuto inadatto per la vita ecclesiastica, e John Belushi, figlio di un immigrato albanese, travolto dal successo cinematografico che se lo porterร  via per overdose a soli 33 anni) per diventare feticcio delle celebritร  di tutte le epoche.

Gli anni ’90 porteranno perรฒ Bausch+Lomb in sofferenza, costringendola a cedere Ray-Ban per concentrarsi sul medicale. Sarร  l’Italia conย Luxotticaย a strapparla nel 1999 ai contendenti di Safilo e Polaroid per diventare il numero uno al mondo nel segmento degli occhiali da sole.

Ha detto Fabrizio Caramagna: “๐ˆ๐ฅ ๐ญ๐ž๐ฆ๐ฉ๐จ ๐ง๐จ๐ง ๐ฏ๐š ๐ฆ๐ข๐ฌ๐ฎ๐ซ๐š๐ญ๐จ ๐ข๐ง ๐จ๐ซ๐ž ๐ž ๐ฆ๐ข๐ง๐ฎ๐ญ๐ข, ๐ฆ๐š ๐ข๐ง ๐ญ๐ซ๐š๐ฌ๐Ÿ๐จ๐ซ๐ฆ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ข.”

grazie a Alessandro ScaglioneAlessandro Scaglione ๐—ฆ๐˜๐—ฟ๐—ฎ๐˜๐—ฒ๐—ด๐—ถ๐—ฒ ๐—ฑ๐—ถ ๐—–๐—ผ๐—ป๐˜๐—ถ๐—ป๐˜‚๐—ถ๐˜๐—ฎฬ€ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—น’๐—œ๐—บ๐—ฝ๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐—ฎ ๐—™๐—ฎ๐—บ๐—ถ๐—น๐—ถ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฒ. Autore di libriย 

Desktop only